spacer
Layout-BF-Logo15


 

KEYBF17AUTORI.010 001


Accademia Manfrotto

Franco Manfrotto
Martina Bizzotto

Italia


Villa Morosini Cappello (Cartigliano)


 

 

Franco Manfrotto
Anno di nascita 4 Febbraio 1939.
Il primo lavoro è stato come garzone in una officina di elettrauto. Dopo quattro anni ho avuto la proposta di mio fratello Lino per aiutarlo nel lavoro di fotografo e, da questo, ho imparato la bella e appassionante arte dello “scrivere con la luce” che mi ha dato tantissime soddisfazioni: incontro ancora gente che si ricorda di me, anche dopo tanti anni, per avere documentato con il mio lavoro il loro matrimonio.
Di questo tipo di lavoro, credo di avere una specie di record: 54 fotoservizi in un anno!
Altre soddisfazione professionali le ho avute con la fotografia industriale che mi ha portato qualche volta, per conto di miei clienti, ad operare anche all’estero.
Ho smesso la mia attività nel 2007 per due o tre motivi: l’avvento della fotografia digitale, che non mi piace, l’intraprendere la vendita dei prodotti Manfrotto, e il passare degli anni. Per concludere, il mio carattere un poco sognatore, mi ha portato in gioventù alla passione dei rally e, più avanti, alla passione del mare che ho frequentato intensamente con una barca a vela di cui mi rimane tantissima nostalgia!
Franco Manfrotto

 

Martina Bizzotto
Sono nata a Bassano il 28 marzo ‘73.
Pur se sembra banale, il motivo che mi ha ha fatto avvicinare all’arte della fotografia è stato un telefilm. Nel 1992, per divertimento e per raggranellare qualche soldo, iniziai a lavorare per uno Studio Fotografico Bassanese; e li rimasi per circa 6 anni, modificando completamente i piani sul mio futuro.
Forse lo stile fotografico non rispecchiava la mia indole, ma mi permise di fare esperienza nella stampa del bianco e nero, nella conoscenza delle tecniche fotografiche e introdurmi al mondo del lavoro.
Nel 1997 aprii la mia partita iva e divenni padrona del mio tempo.
Lo stesso anno conobbi Franco Manfrotto che, a distanza di pochi mesi, mi fece diventare la sua assistente.
Li iniziò un nuovo percorso!
Mi avvicinai seriamente alla fotografia industriale, che cominciai ad amare in modo particolare.
Lentamente il mio stile, fatto di immagini un pochino banali, cominciò a raffinarsi, grazie ai continui e ostinati suggerimenti di Franco.
Martina Bizzotto

Manfrotto

 

Questo sito usa cookies per il proprio funzionamento (leggi qui...)